Fondazione Fashion Research Italy

Una fondazione che nasce, per volere di Alberto Masotti, fondatore, del gruppo La Perla,  con l’obiettivo di restituire importanza al valore del Made in Italy e alla sua eccellenza manifatturiera, soprattutto per ciò che concerne il settore moda della regione Emilia-Romagna.

In particolare, si tratta di un polo didattico-espositivo dove avvengono l’archiviazione, la formazione, la sperimentazione tecnologica e la ricerca all’interno di tutti i compartimenti della filiera della moda.

Un luogo dove passato e presente si incontrano per favorire scambi costruttivi,  in visione di un processo virtuoso e che vada a vantaggio delle aziende e della collettività, attraverso l’intermediazione e la partecipazione attiva delle istituzioni del territorio, per guardare positivamente al futuro.

Si legge nel sito della fondazione:

La volontà che possa giocare un ruolo “limbico” e di coordinamento di tutti gli attori che di volta in volta animeranno la Fondazione stessa, al fine di elaborare sempre nuove strade da percorrere insieme. Questo sarà possibile solo a patto che si creda, come mi auguro, in tre valori fondamentali: fiducia, trasparenza e condivisione. Alberto Masotti

Il passato viene rappresentato dall’archivio fotografico, che  custodisce la memoria visiva del Fashion Emiliano Romagnolo. Sono raccolte immagini fornite dalle aziende del territorio, conservate nell’Archivio Brandone – con oltre 20.000 disegni e 4.000 volumi. Un patrimonio al quale potranno accedere gli addetti ai lavori e i creativi delle singole aziende che apporteranno il loro contributo e dal quale potranno trarre ispirazione per i loro prossimi prodotti, rivolgendo uno sguardo al passato da innovare.

fashionresearchitaly.org

 

Alberto Masotti, fondatore di La Perla e mecenate della Fondazione no profit Fashion Research Italy.

Il dolce racconto di Masotti il 29.10.2015 a ZoneModa Unibo di Rimini.

Racconta di un’azienda di famiglia, Ape, chiamata così per la simpatia nutrita per un insetto così operoso. All’inizio il suo supporto lo vide all’opera della gestione del magazzino aziendale, un magazziniere che ben presto ebbe l’intuito di rivedere le possibilità di realizzazione e distribuzione del prodotto.

Il suo intuito lo portò a fondare un marchio, che con il tempo divenne di importanza internazionale, La Perla.

Conobbe Olga, con la quale ebbe iniziali momenti “erotici”, racconta di quanto fosse eccitante semplicemente sfiorarsi il naso nel mentre si sorseggiava dallo stesso bicchiere una gustosa bevanda… erano altri tempi…

Olga divenne sua moglie, fu la stilista che interpretò il gusto delle donne di tutto il mondo. Un gusto sempre sensuale ma mai volgare, che ha interpretato il cambiamento dell’estetica negli anni. La particolare attenzione ai dettagli richiedeva un lavoro minuzioso dell’osservazione di tagli e impunture.

Il tempo passava e per Alberto Masotti si aprì il mondo, viaggiò con sua moglie, per informarsi e scoprire il gusto per un pubblico internazionale.

Dopo la sua lunga carriera, che ha portato l’azienda in vetta alla produzione internazionale di lingerie, fu il momento di “mettersi da parte” dal punto di vista aziendale, ma la sua voglia di fare e trasmettere la sensibilità del bello, sfocia nella realizzazione della Fondazione Fashion Research Italy.

laperla.com

Celeste Priore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *