Fondazione Micol Fontana

La Fondazione Micol Fontana è un’associazione senza fini di lucro che è nata nel 1994 ed è parte dell’Albo degli Istituti Culturali della Regione Lazio.

Si tratta di un’associazione di grande interesse interesse storico, anche per il Ministero per i Beni Culturali, che porta il bagaglio culturale e sociale di un Made in Italy al culmine.

Micol Fontana ha voluto dedicare questo progetto ambizioso alla vita dedicata alla moda, condivisa con le sorelle Zoe e Giovanna.

Un patrimonio di enorme prestigio quello che si può ammirare nell’Atelier Sorelle Fontana, dove si entra in contatto con la storia, la bellezza e l’aura di abiti e figurini che fanno parte di un ammirevole capitolo della storia italiana.

Si può accedere alla biblioteca, all’emeroteca, al fondo fotografico di pose con modelli e modelle, attrici e personalità illustri, si possono ammirare ricami e accessori, conservati nell’Archivio della Fondazione, che custodisce creazioni realizzate tra gli anni ’40 e ’90.

Un passato, che le generazioni future possono osservare lasciandosi coinvolgere dal fascino della moda d’altri tempi. Visite, seminari, mostre e incontri oggi aprono le porte a un mondo emozionante.

La Fondazione è situata nello storico Atelier di Roma, nelle vicinanze di Piazza di Spagna, in grado di custodire la ricchezza storica delle radici dell’Alta Moda italiana.

Il grande artigianato italiano viene, così, illuminato dalla creatività tipica dei creatori di moda di un tempo.

Storia:

Le tre sorelle Fontana sono Zoe, Micol e Giovanna, che agli inizi del Novecento a Traversetolo, nei pressi di Parma, scelsero di portare avanti quella che era la tradizione familiare, un mestiere sartoriale fatto di tecnica e storia tramandata, che diventa il principio di ispirazioni inedite.

La voglia di conquistare il mondo della moda e di realizzare il loro sogno le portò e trasferirsi a Roma, che, subito dopo il secondo dopoguerra, divenne simbolo della “Dolce Vita” italiana, in piena ripresa economica.

La loro prima cliente importante fu Gioia Marconi, figlia dello scienziato, che segnò l’inizio di una luminosa carriera. Tra le altre clienti troviamo Linda Christian, che affidò alle tre sorelle la realizzazione del suo abito da sposa in occasione di quello che fu denominato il “matrimonio del secolo”, con Tyrone Power.

La grande fama portò le sorelle in America e successivamente anche Maria Pia di Savoia si fece confezionare l’abito del matrimonio, così avvenne, anche, per Margaret Truman, figlia del Presidente degli Stati Uniti.

Nel frattempo il legame tra Hollywood e Roma divenne sempre più stretto, in termini sociali ed economici, ciò infatti determinò la grande affluenza di attori, registi e produttori, che si presentarono come ottimi clienti da catturare.

Tra le clienti più assidue troviamo Ava Gardner, per la quale le sorelle confezionarono gli abiti dei film “La contessa scalza”, “Il sole sorge ancora”, famosi negli anni Cinquanta. Altre importanti attrici, che indossarono le creazioni Fontana, furono Liz Taylor, Audrey Hepburn, Grace di Monaco, Soraya e Jacqueline Kennedy.

Le Sorelle Fontana per un certo periodo si avvicinarono anche all’arte contemporanea, promuovendo iniziative originali. Interessante fu l’idea di abbinare l’arte alla moda, stampando sui tessuti opere come il tessuto di Mocchetti, con riferimenti a Eliano Fantuzzi e lo stampato da Bedetti e Bedraglio, con riferimenti a Nuvolo.

La Fondazione Micol Fontana oggi promuove la formazione e realizza incontri con gli studenti, per raggiungerla basta prenotare una visita e recarsi al seguente indirizzo.

Fondazione Fondazione Micol Fontana

via San Sebastianello, 6 – 00187 Roma

Telefono: +39 06 67 87 613

FAX: +39 06 67 81 610

E-mail: micolfontan@tiscalinet.it

www.micolfontana.it

Celeste Priore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *